• S-Data

Attacco KRACK e come proteggersi.



Sono trascorsi ormai parecchi anni da quando è stata sostituita l'antiquata protezione WEP con l'estremamente più sicura WPA e WPA2 ed in tutto questo tempo abbiamo dormito sonni relativamente tranquilli.

Questo perchè era pressochè impossibile attuare un classico attacco brutale dall'esterno con lo scopo di ricavare la password o comunque riuscire a bucare la rete.

Questo fino a qulache settimana fa quando è stato svelato l'attacco KRACK che sfrutta un vulnerabilità finora ignorata riuscendo nell'opera che sembrava impossibile.

I vari marchi informatici hanno subito comunicato la loro situazione, vediamoli uno per uno:

MicroSoft: il problema è stato risolto con l'aggiornamento del 10 Ottobre quindi è sufficiente verificare di avere windows update attivo.

Apple: ha dichiarato di avere una patch in fase di sviluppo che verrà rilasciata a breve.

Google: patch in fase di sviluppo.

Samsung: patch in fase di sviluppo.

Amazon: sta verificando se il problema è presente nei suoi dispositivi kindle

Linksys: sta verificando se il problema è presente nei propri dispositivi.

Belkin: sta verificando se il problema è presente nei propri dispositivi.

Wemo: sta verificando se il problema è presente nei propri dispositivi.

NetGear: ha già pubblicato una patch per la maggior parte dei dispositivi in vendita.

Intel: ha dichiarato che il problema sarà risolto nei prossimi firmware.

Linux: ha già una patch disponibile.


© 2019 SData di Braga Simone - Piazzale Monte Santo, 22100 COMO - Tel. 031 4896152 - P.IVA  03067190136

  • Facebook S-Data
  • YouTube
  • Google+ Icona sociale