© 2019 SData di Braga Simone - Piazzale Monte Santo, 22100 COMO - Tel. 031 4896152 - P.IVA  03067190136

  • Facebook S-Data
  • YouTube
  • Google+ Icona sociale

Come preservare la batteria di Notebook e Smartphone



Molti di noi in seguito all'acquisto di un apparecchio mobile elettronico si fanno la stessa domanda: come posso fare in modo che la batteria sia efficiente a lungo?

Iniziamo col dire che quasi tutti i dispositivi attuali utilizzano batterie con tecnologia agli ioni di litio.

Vantaggi e svantaggi del li-ion La batteria agli ioni di litio ha sostituito la precedente generazione al nichel-cadmio offrendo indubbi vantaggi come ingombro, peso ridotto, maggiore capacità e un'autoscarica assolutamente trascurabile. La batteria al litio, inoltre, non soffre del cosiddetto “effetto memoria” non perdendo drasticamente la capacità di ricarica nel caso venga ripetutamente ricaricata solo parzialmente. Il rovescio della medaglia è che il litio è un metallo pericoloso e infiammabile oltre ad avere una vera e propria data di scadenza (evitate batterie sottocosto: potrebbero essere vecchi fondi di magazzino).

Come farle durare più a lungo

Le batteria agli ioni di lito possono rovinarsi ben prima della loro data di scadenza e per questo è buona regola rispettare alcune norme di utilizzo.

La cosa migliore da fare con questo tipo di batteria è stressarle: è preferire eseguire numerose ricariche parziali piuttosto che ricariche complete ed è assolutamente sbagliato pensare che il dispositivo debba avere carica bassa prima di attaccarlo alla rete elettrica. Ogni qualvolta abbiamo possibilità di collegarlo facciamolo, anche se la carica rimanente fosse al 50%.

E' assolutamente controindicato scaricare completamente questo tipo di accumulatori: la scarica completa può creare grossi danni ed è assolutamente da evitare. Sarebbe auspicabile non scendere mai sotto una certa soglia di ricarica che potremmo fissare intorno al 30%.

Un'altro consiglio banale è evitare le fonti di calore che, per qualsiasi tipo di batterie, sono molto logoranti. Evitare quindi di tenere il dispositivo sotto il sole, vicino ad un calorifero o in zone particolarmente calde.

Utilizzate caricabatterie originali oppure abbiate cura di acquistare prodotti di qualità che presentino le stesse caratteristiche di amperaggio.

Se seguirete queste semplici regole potrete arrivare senza problemi alla data di scadenza della vostra batteria con una perdita accettabile di autonomia: in caso contrario preparatevi ad acquistare un ricambio anzitempo.

#batteria #smartphone #notebook #autonomia #ionidilitio